Comunicato: quando riapre la Rocca

Un recente articolo giornalistico (La prealpina del 18 luglio 2010) chiede al sindaco di Arona quando si aprirà la Rocca dopo gli annunciati tre incontri con la famiglia Borromeo. 

Visto che dopo una settimana non sono arrivate risposte ufficiali possiamo desumere che:

  1. La Rocca si potrà aprire nella primavera del 2011, con un intervento di messa in sicurezza che si valuta attorno a 150.000 euro ed un comodato gratuito di tre-quattro
    anni dietro ad un impegno da parte della Regione Piemonte di un investimento di 1.500.000 euro nei prossimi anni (la stessa cifra indicata da FinPiemonte e recepita dalla
    passata Amministrazione Regionale al terzo tavolo “i luoghi di San Carlo” del novembre scorso).
  2. I Borromeo si impegnano nel contempo a stilare una proposta di comodato per venticinque-trent’anni.
  3. L’ipotesi di gestione e valorizzazione dei luoghi rimane quella della Fondazione di Partecipazione.

L’attuale sindaco di Arona in campagna elettorale ha condiviso sinceramente il nostro progetto ed appena nominato si è mosso coerentemente per facilitare la riapertura della
Rocca. 

L’attuale situazione di stallo, se così si può chiamare, è senz’altro connessa con alcune incertezze dovute a problemi economici e di pianificazione a livello regionale, non certo alla disponibilità ed all’interesse dell’Amministrazione Municipale.

QUARTO CENTENARIO DELLA CANONIZZAZIONE

Nello stesso articolo, il giornalista si chiedeva se l’interesse si era spostato dalla Rocca al IV centenario della canonizzazione del Santo. In realtà è ora che Arona si interessi alla memoria del suo concittadino più illustre; in questo senso la nostra associazione intende proporre all’Amministrazione Comunale e ad altre associazioni un programma di interventi. L’associazione ha chiesto per i prossimi giorni un incontro con il sindaco. 

Associazione Amici della Rocca - Onlus

Chi è On-Line?

Abbiamo 39 visitatori e nessun utente online

Amici di AdR

coop.jpg